Come scegliere un’agenzia investigativa secondo me!

Scegliere un’agenzia investigativa è come andare dal medico!

Dell’agenzia, come del medico, dovete fidarvi.

Dovete riporre nell’investigatore privato tutta la vostra FIDUCIA in modo che possiate raggiungere il vostro obiettivo.

LICENZA.

L’agenzia investigativa senza un titolare di licenza non può esistere. Di norma, la licenza dovrebbe essere esposta nella sede dell’agenzia con indicate le relative tariffe dei servizi.

Come il medico possiede una laurea in medicina, così l’investigatore possiede una licenza.

GUIDA.

L’investigatore privato è un professionista, dovrà essere lui a guidarvi nella preparazione dell’attività investigativa, consigliarvi nel tipo di intervento da effettuare.

Come dal medico esponete i vostri sintomi, all’investigatore vanno esposti tutti i fatti di vostra conoscenza.

TARIFFE.

L’investigatore può discostarsi più o meno dalle tariffe esposte nella sua agenzia. Non state andando a comprare qualcosa “un tanto al chilo”, ma state andando da un professionista per risolvere un problema.

Come il medico ha tariffe per le visite specialistiche, l’investigatore ha le sue.

STRUTTURA.

Scegliete un’agenzia investigativa che abbia una struttura di persone, se possibile competenti, al proprio interno, con una sede che abbia un minimo di serietà.

Intorno al medico ruotano segretarie, infermieri, colleghi, così intorno all’investigatore ruotano segretarie, collaboratori, specialisti, colleghi.

ASSOCIAZIONI.

Scegliete un’agenzia investigativa iscritta ad un’associazione di categoria: quest’ultima, grazie ai corsi di aggiornamento farà dell’investigatore un professionista sempre più preparato.

Come il chirurgo è iscritto all’Albo dei Chirurghi, l’investigatore è iscritto alla sua Associazione.

360°

Non scegliete un’agenzia investigativa che vi dice di essere preparata su tutto! Meglio scegliere un investigatore specializzato.

Se avete mal di pancia non andate di certo da un oculista, eppure è pur sempre un medico!

UMANITA’.

Il contatto umano è un fattore soggettivo della persona, non affidatevi a persone che “a pelle” non vi piacciono.

Quando trovate un medico che reputate bravo, fate fatica a cambiarlo, lo stesso vale per l’investigatore.

FINE.

Alla fine delle indagini, qualunque sia l’esito delle stesse, l’agenzia investigativa dovrà rilasciarvi una relazione che attesti lo svolgimento dell’attività.

Come il medico vi consegna il referto, l’investigatore dovrà rilasciarvi la relazione investigativa.

 

Leggi anche: Informazioni VS Investigazioni

 

Annunci

Pubblicato il 27 marzo 2014, in Di tutto un po' con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: