Un accenno al trattamento dei tuoi dati personali

La normativa vigente in materia di privacy è il cosiddetto Testo Unico, ovvero il d. lgs. n° 196/2003 intitolato “Codice in materia di protezione dei dati personali”, entrato in vigore il 1 gennaio 2004.

La finalità di questo nuovo testo di legge consiste nella razionalizzazione di tutto quel complesso di norme esistenti precedentemente, come la Legge del 31 dicembre 1996 n° 675, “Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali”.

Gli scopi del Testo sono:

  • il riconoscimento del diritto del singolo sui propri dati personali;
  • il disciplinare le diverse operazioni di gestione dei dati, riguardanti la raccolta, l’elaborazione, il raffronto, la cancellazione, la modificazione, la comunicazione o la diffusione degli stessi;
  • l’evitare che il trattamento dei dati avvenga senza il consenso dell’avente diritto, ovvero in modo da recagli pregiudizio;
  • il garantire che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali.

Il principio fondante del Testo Unico del 2003 è il seguente:

Chiunque ha diritto alla protezione dei dati personali che lo riguardano!

La tutela del diritto alla riservatezza riguarda informazioni circa la propria vita privata, ingloba ogni informazione relativa ad una persona, pure se non coperta da riserbo.

Analizziamo brevemente alcune parole chiave generali!

Trattamento: qualunque operazione o complesso di operazioni, effettuati anche senza l’ausilio di strumenti elettronici, concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in una banca.

Dato personale: qualunque informazione relativa a persona fisica, identificata o identificabile, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale.

Dati identificativi: i dati personali che permettono l’identificazione diretta dell’interessato.

Dati sensibili: i dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale.

Dati giudiziari: i dati personali idonei a rivelare provvedimenti in materia di casellario giudiziale, di anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato e dei relativi carichi pendenti, o la qualità di imputato o di indagato.

Titolare: la persona fisica, la persona giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo cui competono, anche unitamente ad altro titolare, le decisioni in ordine alle finalità, alle modalità del trattamento di dati personali e agli strumenti utilizzati, ivi compreso il profilo della sicurezza.

Responsabile: la persona fisica, la persona giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo preposti dal titolare al trattamento di dati personali.

Incaricati: le persone fisiche autorizzate a compiere operazioni di trattamento dal titolare o dal responsabile.

Interessato: la persona fisica cui si riferiscono i dati personali.

Comunicazione: il dare conoscenza dei dati personali a uno o più soggetti determinati diversi dall’interessato, dal rappresentante del titolare nel territorio dello Stato, dal responsabile e dagli incaricati, in qualunque forma, anche mediante la loro messa a disposizione o consultazione.

Diffusione: il dare conoscenza dei dati personali a soggetti indeterminati, in qualunque forma, anche mediante la loro messa a disposizione o consultazione.

Dato anonimo: il dato che in origine, o a seguito di trattamento, non può essere associato ad un interessato identificato o identificabile.

Blocco: la conservazione di dati personali con sospensione temporanea di ogni altra operazione del trattamento.

Banca dati: qualsiasi complesso organizzato di dati personali, ripartito in una o più unità dislocate in uno o più siti.

Le parole chiave per la tutela invece…

Misure minime: il complesso delle misure tecniche, informatiche, organizzative, logistiche e procedurali di sicurezza

Strumenti elettronici: gli elaboratori, i programmi per elaboratori e qualunque dispositivo elettronico o comunque automatizzato con cui si effettua il trattamento.

Autenticazione informatica: l’insieme degli strumenti elettronici e delle procedure per la verifica anche indiretta dell’identità.

Credenziali di autenticazione: i dati ed i dispositivi, in possesso di una persona, da questi conosciuti o ad esse univocamente correlati, utilizzati per l’autenticazione informatica.

Parole chiave: componente di una credenziale di autenticazione associata ad una persona ed a questa nota, costituita da una sequenza di caratteri o altri dati in forma elettronica.

Profilo di autorizzazione: l’insieme delle informazioni, univocamente associate ad una persona, che consente di individuare a quali dati essa può accedere, nonché i trattamenti ad essa consentiti.

Sistemi di autorizzazione: l’insieme degli strumenti e delle procedure che abilitano l’accesso ai dati e alle modalità d trattamento degli stessi, in funzione del profilo di autorizzazione del richiedente.

Garante: organo collegiale che opera in autonomia per garantire i diritti di tutela dell’interessato.

Scopi!

Scopi storici: le finalità di studio, indagine, ricerca e documentazione di figure, fatti e circostanze del passato.

Scopi statistici: le finalità di indagine statistica o di produzione di risultati statistici, anche a mezzo di sistemi informativi statistici.

Scopi scientifici: le finalità di studio e di indagine sistematica finalizzata allo sviluppo delle conoscenze scientifiche in uno specifico settore.

Per quanto concerne gli ambiti di applicazione, questi vengono esplicitati nell’art. 5, il quale ci indica che il Testo Unico disciplina il trattamento dei dati personali:

  • effettuato da chiunque è stabilito nel territorio di un paese non appartenente all’Unione Europea e impiega, per il trattamento, strumenti situati nel territorio dello stato anche diversi da quelli elettronici;
  • effettuato da persone fisiche per fini esclusivamente personali solo se i dati sono destinati ad una comunicazione sistematica o alla diffusione.

L’art. 7 ci espone chiaramente i diritti dell’interessato, il quale ha diritto ad ottenere:

  • conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati;
  • comunicazione in forma intellegibile.

Deve inoltre avere l’indicazione:

  • dell’origine dei dati personali;
  • delle finalità e modalità del trattamento;
  • della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
  • degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante;
  • dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza.

Infine ha diritto ad ottenere:

  • l’aggiornamento, la rettificazione e l’integrazione dei dati;
  • la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali sono stati raccolti o successivamente trattati;
  • l’attestazione che e operazioni di cui sopra, sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, escluso il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

L’interessato ha il diritto di opporsi:

  • per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
  • al trattamento dei dati che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

(Art.11) I dati personali , oggetto di trattamento, sono:

  • trattati in modo lecito e secondo correttezza;
  • raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
  • esatti e, se necessario, aggiornati;
  • pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità;
  • conservati in una forma che consenta l’identificazione dell’interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi.
Annunci

Pubblicato il 29 giugno 2013, in Di tutto un po' con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: