Voce del verbo pedinare

Io pedino, tu pedini, egli pedina: per noi, non è facile!

Riguardo questo argomento le fiction televisive ci hanno fornito una visione distorta e sbagliata di questa tecnica investigativa. Non ci sono sempre gli inseguimenti folli in pieno centro abitato, esistono anche degli aspetti noiosi.

Quando un cliente si rivolge ad un’agenzia investigativa per eseguire un pedinamento, l’investigatore deve seguire un iter di procedure per il buon esito dell’investigazione.

Prima di effettuare l’attività è necessario reperire quante più informazioni possibili sul soggetto da pedinare: luogo di lavoro, orario di lavoro, abitudini, interessi, sport, rapporti familiari, rapporti sociali, rapporti lavorativi, ecc ecc ecc…

Successivamente è buona norma effettuare un sopralluogo del luogo di partenza del pedinamento, in modo tale da conoscere vie e vicinato.

Inizia il pedinamento!

L’investigatore pianifica l’attività costruendo la sua squadra, ovvero un’operazione congiunta di tutti i suoi collaboratori. Le modalità variano ogni momento ed i fattori possono essere molteplici: traffico, mezzi di trasporto, luoghi dove non è possibile entrare.

La presenza di due operatori è opportuna ed indispensabile per garantire maggiore sicurezza.

Nei pedinamenti a piedi, gli operatori sostano in luoghi pubblici e di solito affollati: non devono attirare l’attenzione! Per far ciò è meglio compiere attività comuni come leggere un libro in metro.

Nel caso del pedinamento in macchina, si dovrà fare attenzione a manovre, macchine che si sovrappongono all’obiettivo, non allontanarsi troppo, non avvicinarsi troppo. Mentre nell’appostamento in macchina, la coppia ideale è formata da un uomo e una donna: desterà minor sospetto nel caso di appostamenti prolungati per diverse ore.

L’investigatore coordina il tutto, passo dopo passo, ora dopo ora, stando attendo a non pregiudicare l’investigazione: è sempre meglio interrompere l’operazione se ci si accorge di aver destato sospetti.

Annunci

Pubblicato il 7 giugno 2013, in Di tutto un po' con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: