Il matrimonio infedele

In passato l’infedeltà coniugale era disciplinata dagli articoli 559 e 560 del Codice Penale.

Per la moglie costituiva reato il semplice adulterio, che vedeva punito anche il complice dell’adultera. La pena era prevista in misura maggiore nel caso di relazione adulterina.

Il delitto era punibile a querela del marito.

Per il marito, invece, l’infedeltà era punita solo nel caso in cui avesse tenuto una concubina nella casa coniugale o notoriamente altrove.

La Corte Costituzionale ha affrontato più volte la questione di questa disparità di trattamento.

Arriviamo a tempi più recenti.

A tutt’oggi il matrimonio è regolato dall’articolo 143 del Codice Civile:

“Con il matrimonio il marito e la moglie acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri.

Dal matrimonio deriva l’obbligo reciproco alla fedeltà, all’assistenza morale e materiale, alla collaborazione nell’interesse della famiglia e alla coabitazione (Cod. Pen. 570).

Entrambi i coniugi sono tenuti, ciascuno in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale o casalingo, a contribuire ai bisogni della famiglia.”

L’idea di fedeltà nel matrimonio va comparata a quella di lealtà. Impone infatti di sacrificare gli interessi e le scelte proprie di ciascun coniuge che si rilevino in conflitto con gli impegni e le prospettive della vita in comune.

Quindi la fedeltà va vista come la capacità di sacrificare le proprie scelte personali per quelle imposte dal matrimonio?

Leggi anche: Tradimento online …

Annunci

Pubblicato il 28 maggio 2012, in Di tutto un po' con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. Mi piace l’idea di terminare il post con una domanda “scomoda”, ma che al contempo lascia ampio spazio di riflessione!

    Il matrimonio e’ fusione, ossia volonta’ di crearsi una vita comune. Di conseguenza, creazione di un esistenza comune e in comunione! Non si tratta di sacrificare ma di fondersi! Non c’e’ cosa piu’ bella della comunione tra due persone 🙂
    Il matrimonio e’ dunque la capacita’ di fondersi e creare!

  2. Brava Federica, proprio una domanda “scomoda” !

  1. Pingback: Tradimento online … « Investigazioni24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: